I Feudi di San Gregorio



I Feudi di San Gregorio
Elite Places
www.feudi.it

Campania

Settore: Retail, Public Address
Tempo di realizzazione: giugno 2000 - ottobre 2005

Studio di Design tecnologico
Progetto e realizzazione del sistema di sonorizzazione
Progetto e realizzazione del sistema audio/video per il Ristorante Marennà
Ottimizzazione acustico-ambientale
Primo Auditorium al mondo "Barrique"

Fondata nel 1986, Feudi di San Gregorio è oggi il marchio simbolo del rinascimento enologico del meridione d'Italia e di una cultura del bere volta a riscoprire l'identità dei sapori mediterranei. Salvaguardare la tradizione ricercandone tutte le potenzialità. Valorizzare i vitigni del Sud Italia come l'Aglianico, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo, investire nella terra e nella tradizione secolare della viticultura irpina, restituendo un futuro ad un patrimonio ambientale unico. Oggi Feudi di San Gregorio è - e vuole essere sempre di più - un luogo d'incontro, di confronto, di conoscenza, di meditazione, un laboratorio di idee e cultura.

La cantina. Dalle linee semplici ed essenziali, la cantina si propone di trasportare gradualmente le persone nel mondo del vino, attraverso la scoperta prima di tutto del territorio in cui è immersa: una dimora del vino e dell’accoglienza che offre gli spazi ideali per chi non rinuncia ad assaporare il tempo genuino della sosta. La nuova cantina, inaugurata nel 2004, è frutto di un percorso di ricerca teso a coniugare la profondità della nostra tradizione con un avvenieristico progetto architettonico.

La cantina è un enorme auditorium di barrique. Le Barriques? Sono come il maiale, non si butta via niente. E allora perché eliminarne ogni anno diecimila? I fratelli Ercolino una soluzione per le loro botti dismesse l'hanno trovata. Hanno contattato un ingegnere del suono come Nello Coppola, consulente dei più grandi artisti internazionali, e hanno studiato un auditorium di barriques. (Gambero Rosso, Ottobre 2003, n. 141)
Si tratta di uno spazio fisico avveniristico con i pavimenti fatti con le assi delle vecchie botti e le pareti tappezzate con il vecchio legno della botte. 
Miele & Musica ha realizzato un esclusivo impianto di sonorizzazione della barriquaia tra vino e tecnologia. Le installazioni presso le cantine dei Feudi di San Gregorio sono state molteplici ed hanno coinvolto tanto il settore a/v quanto quello esclusivamente audio.La lunga collaborazione di "Miele & Musica" con la cantina ha fatto sì che ogni dettaglio riguardasse la tecnologia fosse curato in modo particolare e sempre esclusivo. Nulla è lasciato al caso. Sono stati installati diffusori B&W WM-6 pilotati da pre/finali Rotel RC-03 e RB-1090, un CD player Denon DCM-280 ed infine un Russound Pro-12HP coadiuvati per la parte dell'illuminazione da fotocellule temporizzate che comandano i fasci luminosi a coprire solo lo spazio in cui sono collocati i visitatori. Tutto il sistema è sviluppato in modo da tracciare letteralmente il gruppo di visitatori, accendendo musica e illuminazione man mano che ci si sposta all'interno della barriquaia. A coronare il tutto, un grande locale, una sorta di box a vetri nel quale vengono servite le cene nelle occasioni particolarmente importanti o in occasione dell'uscita di un nuovo vino. La sonorizzazione di questo spazio è ottenuta attraverso B&O Beosound 9000 con diffusori Beolab 8000.  

La Lobby. Lo spazio, disegnato dal noto architetto Hikaru Mori e arredato da Massimo e Lella Vignelli, consta di una grossa sala stretta e lunga, caratterizzata nel fondo da un bel camino ed è la location in cui vengono fatte le presentazioni e si accolgono gli ospiti: troneggia un plasma da 42" Fujitsu, il P-42, HHA30, affiancato da un videoproiettore con schermo motorizzato dedicato. La sonorizzazione è tutta Bower & Wilkins con la serie 700. Le 703 come canali anteriori, l'HTM-7 come centrale e 2 coppie di DS-7 per i laterali; il subwoofer adottato è un ASW-750. I coassiali B&W, i CCM-80, servono ad amplificare la voce di un eventuale oratore nella lobby. Le elettroniche per il pilotaggio sono attinte dal catalogo Denon con l'ottimo DVD-2900 come sorgente e dall'AVC- AnSR come amplificatore, affiancati da un ricevitore "sat" e da un vcr. La sala è molto confortevole e disegnata con grande gusto e rispetto del comfort: l'impianto a parte i 42" del plasma, è molto equilibrato e ben calibrato. 

Ambiente vendita e degustazione. La sonorizzazione in questo caso è affidata al sistema Casa B&W e ad una serie di diffusori in-wall B&W ACM-65, che sonorizzano sia i locali uffici sia la vendita dei vini. All'amplificazione del sistema Casa è affiancato un finale Rotel RB-1080 (necessario dato il grande numero di diffusori installati) mentre come sorgente viene utilizzato un Rotel RCC-955.
Dopo aver superato un grande e suggestivo giardino Zen, sonorizzato con B&W WM-6 collegato al sistema Casa B&W, e l'ufficio dell'amministratore delegato sonorizzato con un impianto audio costituito da Copland CSA28/CDA266 e B&W 805 tutto con cablatura Audioquest.

Il ristorante Marennà. Stella Michelin 2009. Espressione massima della cultura dell'accoglienza di Feudi di San Gregorio. Luogo di incontro, confronto e "provocazione" dove l'ospite, il viaggiatore, scopre la tradizione gastronomica irpina e campana. Marennà, dal latino "merere", ricorda qualcosa che doveva essere meritato, un ristoro guadagnato con la fatica e per questo stesso più gustoso. Un ristorante unico, ideale per una colazione di lavoro o un momento intimo da ricordare, dove i profumi, i colori intensi e i sapori autentici sono i veri protagonisti.

La cucina è a vista e svela agli ospiti i gesti, le tecniche, le materie prime che rendono uniche le ricette della tradizione, riproposte con autentica creatività. La raffinatezza del luogo è nella scelta dei mobili, nell'argenteria, nei lini pregiati, nella texture della pelle e nella tecnologia degli interni ben curata da Miele & Musica. Dal punto di vista prettamente audio, il ristorante è finemente sonorizzato con due impianti differenti che servono le due sale adiacenti. Punto in comune sono i diffusori B&W in-wall modello CC-M65, mentre. per la parte esterna, utilizzata soprattutto nei mesi estivi, vengono impiegate delle B&W modello WM-6. La sorgente e la preamplificazione per i due impianti sono uguali e sono Denon DCM-280 e RC-03. Come sezioni finali si è fatto ricorso ad un Rotel RB-1090 per la sala più grande che provvede anche allo spazio esterno e ad un Rotel RB-1080 per la sala più piccola: gli si affiancano rispettivamente, un sistema Russound Pro-12HP e un Pro-6HP.




Cantina/Barriquaia


Tecnologia: 

  • Sistema di controllo Russound PRO-12H

Sorgenti:

  • Preamplificatore Rotel RB-03
  • Finale di potenza Rotel RB-1090
  • CD player Denon DCM-280;
  • B&O Beosound 9000;
Specifiche audio:
  • Diffusori B&W WM-6;
  • B&O Beolab 8000;

 

Lobby principale

Specifiche video:

  • Tvc plasma Fujitsu P42-HHA30;

 

Specifiche audio:

  • Diffusori B&W 703;
  • Canale centrale B&W HTM7;
  • Surround B&W DS7;
  • Subwoofer B&W ASW-750;
  • Diffusori in-wall B&W CCM-80;

Sorgenti: 
  • amplificatore Denon AVC-AnSR;
  • Dvd player Denon Dvd-2900;

Ambiente vendita e degustazione 

Tecnologia: 
  • Sistema di controllo B&W Casa;

Sorgenti:
  • Amplificatore Rotel RB-1080;
  • CD Player Rotel RCC-955;

Specifiche audio:
  • Diffusori in-wall B&W ACM-65;


Ristorante
Tecnologia: 
  • Sistema di controllo Russound PRO-12HP e PRO-6HP;
Sorgenti:
  • Preamplificatore Rotel RC-03;
  • Finale di potenza Rotel RB-1090 e Rotel RB-1080;
  • CD Player DCM280;
Specifiche audio:
  • Diffusori B&W CCM-65 e WM-6.